Giordania: un itinerario completo per conoscerla ed amarla

Da nord a sud passando per il mar morto, la riserva di Dana, Petra, il deserto del Wadi Rum e gli incredibili fondali del Mar Rosso. Un itinerario intenso che ti farà innamorare di questa terra e del suo popolo gentile e accogliente.

Il Monastero - Petra
Il Monastero - Petra

Il Regno di Giordania è un paese del Medio Oriente abitato da un popolo gentile che fa dell'accoglienza uno dei suoi valori più grandi. Mai vi sentirete a disagio, in difficoltà o in pericolo. Tutti vi daranno il benvenuto con un gran sorriso sulle labbra e con occhi sinceri, perchè quello che desiderano di più è farti conoscere il loro paese e fartelo amare tanto quanto lo amano loro.

Non posso negare che per raggiungere questo intento non devono fare grandi sforzi. La Giordania è talmente bella che vi conquisterà subito. La natura certamente domina incontrastata con la sua grandiosità e severità. Basti pensare alla torrida depressione dove si trovano le salatissime acque del Mar Morto, il deserto del Wadi Rum, scenario delle avventure di Lawrence d'Arabia, e gli incredibili fondali del Mar Rosso abitati da pesci tropicali coloratissimi. Ma Giordania significa anche storia e cultura: si pensi ai resti romani di Jerash e Amman, al castello dei crociati di Karak fino ad arrivare ad una delle sette meraviglie del mondo, Petra, la città scavata nella roccia con tanta pazienza dal popolo dei Nabatei, a partire dal VI secolo AC e per i successivi 500 anni. 

Ad accompagnarvi in questo viaggio ci sarà anche una cucina tradizionale prelibata, tipica del medio oriente, dominata da hummus e falafel, pollo con riso e taboulè, formaggio di capra (Labnè) e insalate Fattoush a base di verdure tipiche del bacino del mediterraneo condite con limone, succo di melograno e pane arabo fritto. Menzione speciale per i dolci tipici di quest'area. Un trionfo di pistacchi e miele da gustare accompagnati da un thè forte e deciso che ti farà resuscitare dopo una giornata di cammino sotto il sole cocente.

Informazioni generali

 

Forma di Governo:   Monarchia   (Re Abd Allah II di Giordania)
Capitale:                       Amman
Popolazione:              9,9 milioni di abitanti
Lingua:                           L'Arabo è la lingua ufficiale ma l'uso dell'Inglese è molto diffuso
Religione:                     I giordani sono per il 92% musulmani sunniti e per il 6% cristiani. Un 2% di altre minoranze religiose
Ora:                                 GMT/UTC   + 2 ore     Rispetto all'Italia + 1 ora (ora legale vigente nello stesso periodo)
Moneta:                         Dinaro Giordano (JD) composto da 1000 Fil    1JD = 1,18 €     1 € = 0,85 JD

Telefonia:                     Prefisso dall'Italia:  00962   Prefisso per l'Italia: 0039 Rete telefonia mobile 

Posizione

La Giordania confina a nord con la Siria, a nord-est con l'Iraq, a sud-est e a sud con l'Arabia Saudita, a sud-ovest è bagnata dal Mar Rosso, a ovest con Israele, il territorio palestinese della Cisgiordania e il mar Morto.

Distanza e tempi di percorrenza tra i principali centri di interesse

 

Amman

Madaba

Mount Nebo

Daed sea

Kerak

Dana

Petra

Jerash

Shoubak

Wadi Rum

Aqaba

Amman Airport

20 Km

40 Km

55 Km

65 Km

120 Km

180 Km

220 Km

50 Km

200 Km

260 Km

340 Km

45 min

1 h

1.15 h

1.30 h

1.45 h

2.0 h

2.30 h

1 .0 h

2.10 h

3 .0 h

4 .0 h

Amman

 

40 Km

50 Km

65 Km

120 Km

180 Km

220 Km

50 Km

200 Km

280 Km

340 Km

1 h

1.15 h

1.30 h

1.45 h

2.0 h

2.30 h

1 .0 h

2.10 h

3 .0 h

4 .0 h

Madaba

40 Km

 

15 Km

30 Km

100 Km

150 Km

220 Km

70 Km

200 Km

260 Km

340 Km

1 h

20 min

1 h

1.5 h

2.5 h

3 .0 h

1.5 h

2.5 h

3.0 h

4 .0 h

Mount nebo

55 Km

15 Km

 

30 Km

100 Km

150 Km

220 Km

70 Km

200 Km

280 Km

340 Km

1.15 h

20 min

1 h

1.5 h

2.5 h

3 .0 h

1.5 h

2.5 h

3.0 h

4 .0 h

Dead sea

65 Km

30 Km

30 Km

 

50 Km

120 Km

280 Km

100 Km

150 Km

340 Km

200 Km

1.30 h

1 h

1 h

1 .0 h

1.45 h

3 .0 h

1.5 h

2.5 h

4 .0 h

2.10 h

Kerak

120 Km

100 Km

100 Km

50 Km

 

100 Km

200 Km

160 Km

150 Km

180 Km

250 Km

1.45 h

1.5 h

1.5 h

1 .0 h

1.5 h

2.10 h

2.0 h

2.5 h

2.0 h

3.5 h

Dana

180 Km

180 Km

150 Km

120 Km

100 Km

 

65 Km

280 Km

30 Km

200 Km

280 Km

2.0 h

2.0 h

2.5 h

1.45 h

1.5 h

1.30 h

3 .0 h

1 h

2.5 h

3 .0 h

Petra

220 Km

220 Km

220 Km

280 Km

200 Km

65 Km

 

280 Km

25 Km

120 Km

160 Km

2.30 h

3 .0 h

3 .0 h

3 .0 h

2.10 h

1.30 h

3 .0 h

0.5 h

1.45 h

2.0 h

Jerash

50 km

70 km

70 km

100 km

160 km

280 km

280 km

 

280 km

320 km

360 km

1 .0 h

1.5 h

1.5 h

1.5 h

2.0 h

3 .0 h

3 .0 h

3 .0 h

4 .0 h

5 .0 h

Shoubak

200 km

200 km

200 km

150 km

150 km

30 km

25 km

280 km

 

150 km

200 km

2.10 h

2.5 h

2.5 h

2.5 h

2.5 h

1 h

0.5 h

3 .0 h

2.5 h

2.10 h

Wadi Rum

260 km

280 km

260 km

340 km

180 km

200 km

120 Km

150 km

150 km

 

60 km

3 .0 h

3.0 h

3.0 h

4 .0 h

2.0 h

2.5 h

1.45 h

2.5 h

2.5 h

1.0 h

Aqaba

320 km

340 km

320 km

200 km

250 km

280 km

160 km

360 km

200 km

60 km

 

4 .0 h

4 .0 h

4 .0 h

2.10 h

3.5 h

3 .0 h

2.0 h

5 .0 h

2.10 h

1.0 h

 

 

Come si raggiunge

La Giordania si raggiunge con un volo della compagnia di bandiera Royal Jordanian Airlines e delle  principali compagnie aeree internazionali. Lo scalo più importante è l'aeroporto internazionale Queen Alia di Amman.  

Per poter entrare nel Paese è necessario essere in possesso di un passaporto, valido almeno 6 mesi dal momento dell'ingresso, e di un visto, che si richiede direttamente in aeroporto e costa 40 JD.

L'alternativa, tra l'altro economicamente conveniente, è di acquistare il Jordan Pass, che esonera dall'acquisto del visto e  consente di accedere alla maggior parte dei luoghi di interesse turistico a prezzo scontato.

Per poter avere questo privilegio bisogna acquistare il pass on line prima dell'arrivo in Giordania e rimanere per almeno 4 giorni e 3 notti. Il prezzo varia a seconda di quanti giorni si decide di visitare Petra:

- 70 JD per 1 giorno di visita a Petra

- 75 JD per 2 giorni di visita a Petra

- 80 JD per tre giorni di visita a Petra.

Trasporti

Muoversi in Giordania da una città all’altra è semplice.

Ecco le opzioni disponibili:

- noleggiare un'auto

All'aeroporto di Amman ci sono gli uffici delle principali società di autonoleggio. Meglio prenotare in anticipo soprattutto in alta stagione.

- utilizzare i bus

La compagnia privata JETT  (Jordan express tourist transportation) offre collegamenti tra le principali località turistiche della Giordania.  Gli autobus sono moderni, comodi, con aria condizionata e sicuri. Non fanno fermate intermedie quindi sono anche veloci.Purtroppo non arrivano ovunque, quindi se vuoi esplorare a fondo questo paese non sempre si rivelano  il mezzo più adatto. 

- prendere minibus e taxi collettivi

Mezzi molto usati che partono però solo quando sono al completo. Inevitabili sono quindi lunghe attese che rischiano di mettere a dura prova i tuoi nervi e il tuo programma di viaggio.

- usare taxi privati

Sono sicuramente il mezzo più costoso ma anche il più comodo. Puoi utilizzarli anche per tour giornalieri o per lunghi trasferimenti. Chiedi informazioni alla reception degli  hotels dove alloggerai.  Oltre ad organizzare i transfer da e per l'aeroporto, di solito hanno anche un servizio taxi a prezzo fisso per ogni destinazione, in collaborazione con autisti di fiducia che con piacere si improvvisano anche guide turistiche. Ti raccontano la Giordania, ti aiutano con i soldi e con la lingua, ti consigliano dove andare e cosa vedere e si preoccupano che tu abbia acqua a sufficienza. E soprattutto, quando hai finito la tua visita  l'autista è lì che ti aspetta...pronto a portarti da un'altra parte.  

Per farti un'idea sui prezzi  il trasferimento per esempio da Madaba a Petra costa circa 65 JD (55 euro) mentre per arrivare fino all'estremo sud del paese, cioè ad Aqaba, costa circa 75 JD (63 euro). Sempre sui 70 JD puoi pagare un'intera giornata di servizio taxi con rientro in hotel in serata. In questo caso è l'attesa dell'autista che costa, poichè è a tua disposizione tutto il giorno. I prezzi indicati sono a taxi, quindi più si è e più si può dividere la spesa. Se viaggi solo puoi accordarti con altri ospiti dell'hotel per condividere lo stesso taxi, ovviamente se pensate di andare a visitare gli stessi luoghi. Non dimenticarti di aggiungere sempre qualche dinaro di mancia, è molto gradita.

 

Itinerario di due settimane

 

giorno 1

arrivo all'aeroporto di Amman - trasferimento a Madaba - visita

giorno 2

Giornata di visita nei dintorni di Madaba: Monte Nebo - Mar Morto - Wadi Mujib

giorno 3

Trasferimento alla riserva di Dana - sosta al Castello di Kerak

giorno 4

Escursione nella riserva di Dana - trasferimento a Petra - visita a piccola Petra

giorno 5

Giornata dedicata alla visita di Petra

giorno 6

Giornata dedicata alla visita di Petra

giorno 7

Trasferimento nel wadi rum - arrivo all'accampamento

giorno 8

Giornata dedicata ad escursioni nel deserto

giorno 9

Giornata dedicata ad escursioni nel deserto

giorno 10

Trasferimento ad Aqaba - Berenice beach club - mare e relax

giorno 11

Aqaba - Berenice beach club - mare e relax

giorno 12

Aqaba - Berenice beach club - mare e relax

giorno 13

Trasferimento ad Amman in bus - passeggiata serale nel centro città e mercato

giorno 14

Visita alla città romana di Jerash

giorno 15

Resti Romani di Amman - volo di ritorno

 

 

Dove dormire

2 notti - Madaba

 Hotel Salomè 

Si trova a 10 minuti a piedi dal centro, camere semplici e pulite, colazione abbondante inclusa nel prezzo, wi fi free perfettamente funzionante, parcheggio gratuito e staff gentilissimo e super efficiente. Su richiesta vengono a prenderti in

aeroporto e forniscono servizio taxi per escursioni e trasferimenti. Prezzo ottimo e valutazione alta: punteggio 8,2.

Verifica disponibilità e prezzi

 

Altre proposte:

Madaba 1880 Hotel, Mosaic City Hotel e Grand Hotel Madaba.

 

1 notte - Dana Biosphere Reserve

 Rummana Campsite

Si trova nel bel mezzo della Riserva di Dana, campeggio confortevole con tende spaziose dotate di materassi e cuscini. Bagni in muratura con docce calde, colazione inclusa e possibilità di cenare con prodotti tipici giordani. Vale la pena provare questa esperienza a contatto con la natura selvaggia. 

Verifica disponibilità e prezzi

 

Altre proposte:

Dana Guesthouse

 

3 notti - Wadi Musa (Petra) 

Rocky Mountain Hotel

Ottimo rapporto qualità prezzo per questo hotel che si trova in collina a 1,5 km dal centro visitatori di Petra. Le camere sono semplici e pulite, un'ottima colazione è inclusa, dispone di wi fi free, di un pc nella hall a disposizione di tutti, una sala ristorante all'ultimo piano con una terrazza super panoramica da cui godere gli splendidi tramonti su Petra. L'hotel offre la possibilità di cenare con prodotti tipici giordani, un servizio taxi gratuito per Petra ad orari prefissati, un servizio taxi per lunghi trasferimenti, pranzo al sacco completo per i giorni di visita al sito archeologico acquistabile per pochi dinari. Ospiti provenienti da tutto il mondo, ambiente giovane per spiriti avventurosi.

 

Verifica disponibilità e prezzi

 

Altre proposte:

Se preferisci un ambiente più lussuoso prova il Petra Sella Hotel  o il P Quattro Relax Hotel, due splendide strutture moderne con piscina.

 

 

3 notti - Deserto del Wadi Rum 

Bedouin Directions

Bellissimo campo gestito da Mehedi e dai suoi familiari. Esperienza unica nel deserto del wadi rum dormendo in tende di lana di capra dotate di letti, cuscini e coperte, bagni con docce calde, area comune dove viene servita la colazione e la cena. Possibilità di gite in cammello e fuoristrada, trekking e arrampicata. Per maggiori info vedi più sotto la descrizione dei giorni 7, 8 e 9

 

Verifica disponibilità e prezzi

 

3 notti - Aqaba 

Al Qidra Hotel & Suites Aqaba

Ottimo hotel con camere spaziose con balcone, pulite e climatizzate, wifi free, colazione inclusa ottima e abbondante e navetta gratuita per il Berenice beach club (vedi più sotto la descrizione delle giornate ad Aqaba).

 

Verifica disponibilità e prezzi

 

Preferisci qualcosa di lussuoso ? Nessun problema, scegli il meglio: Mövenpick Resort & Residences Aqaba o Kempinski Hotel Aqaba.

 

2 notti - Amman 

Sydney Hotel

Ottimo rapporto qualità prezzo in pieno centro città con parcheggio gratuito, wifi free, colazione inclusa, navetta aeroportuale, taxi collettivi per escursioni, camere semplici e pulite, gestore disponibilissimo e simpatico.

 

Verifica disponibilità e prezzi

 

Altre proposte:

Gallery Guest House o Jabal Amman Hotel (Heritage House)

Se non hai trovato l'hotel che fa al caso tuo contattami e cercherò di aiutarti !

Oppure usa lo strumento di ricerca qui sotto  

Booking.com

Giorno 1

Arrivato all'aeroporto di Amman e sbrigate le pratiche burocratiche ti consiglio di lasciare subito la capitale per trasferirti a Madaba, la prima tappa del tuo viaggio. L'hotel in cui alloggerai può organizzarti il trasferimento inviandoti un loro autista di fiducia (14 JD). Madaba dista 40 km dall'aeroporto e la raggiungerai in un'ora di viaggio.

Se l'orario lo consente, una volta riposato e rinfrescato, esci per una passeggiata nel centro cittadino e visita la bellissima chiesa greco - ortodossa di San Giorgio, famosa per avere come pavimento un mosaico di epoca bizantina che rappresenta la più antica cartina della Palestina esistente al mondo. L'ingresso costa 1 JD (0,85 euro) e l'apertura è da sabato a giovedì dalle 8-00 alle 17.00 da novembre a marzo e dalle 8-00 alle 18.00 da aprile a ottobre. I venerdì l'orario è invece 9.30 - 17.00 tutto l'anno. 

Concludi la giornata nel miglior ristorante della città: Haret Jdoudna . Frequentato sia da turisti che da locali offre un'ottima cucina tipica giordana che potrete gustare, almeno nella bella stagione, in un grazioso cortile.

Giorno 2

Dedica questa giornata alla visita dei dintorni di Madaba.

Usa l’auto che hai preso a noleggio o accordati con il tuo hotel per avere un taxi per l’intera giornata. Lo consiglio vivamente perché l’area intorno al Mar Morto è difficilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. 

 

1 tappa - Monte Nebo

Dista 15 Km da Madaba, 20 minuti di percorrenza. Si trova ad una altitudine di oltre 800 m slm ed è il luogo dove Mosè vide la terra promessa. L’accesso al sito costa 2 JD a persona. Ambiente suggestivo con vista straordinaria. 

Vista sulla terra promessa dal Monte Nebo
Vista sulla terra promessa dal Monte Nebo

2 tappa - Mar Morto (30 km - 50 minuti) 

Dagli 800 metri di altitudine del Monte Nebo ai -415 metri della depressione dove è adagiato il Mar Morto, con le sue acque salatissime e dense che non consentono di nuotare, ma solo di galleggiare sul dorso. Attenzione a occhi e naso…anche il minimo contatto  e saranno dolori. Non perdere l’occasione di spalmare del fango su tutto il corpo, fallo seccare e poi rientra in acqua per sciacquarti. Il fango deve rimanere in mare, non finire nello scarico della doccia. Al termine dell’operazione vedrai che pelle liscia e setosa. Tieni presente che trovandoti in uno dei punti più bassi della terra il clima può essere davvero torrido, soprattutto dalla primavera all'autunno.

 

Ecco dove provare questa esperienza:

-Amman beach tourism resort

E’ la spiaggia pubblica. L’ingresso costa 20 JD e ti consente di avere libero accesso alla spiaggia, alla piscina, ai servizi e alle docce della struttura. Vi è anche un ristorante e un negozio di souvenir. Per il fango bisogna pagare un supplemento di 3 JD. Le recensioni non sono buone ma io essendoci stata in bassa stagione (piena estate) non l’ho trovata poi così male. C’era pochissima gente e tutto era ordinato e pulito.  Se non ami la confusione evita di andare di venerdì e nei giorni di festa.

-Oh beach

Struttura privata, un pochino più lussuosa della precedente, con ingresso a 25 JD che da diritto all’accesso alla spiaggia, ad una bella piscina a picco sul Mar Morto e ai servizi con docce.  Per fango ed asciugamani bisogna pagare un extra. Sono presenti anche un bar e un ristorante.

 

Se preferisci passare qualche ora in un ambiente decisamente lussuoso e non vuoi badare a spese i grandi hotel a 5 stelle presenti sulle rive del Mar Morto, come il Movenpick o il Kempinsky, consentono anche ai non clienti di accedere alle loro spiagge private e ai loro centri benessere. I prezzi vanno dai 60 JD in su. 

3 tappa - Wadi Mujib (27 km - 20 minuti) 

Da non perdere assolutamente questa esperienza di canyoning di circa 2 /3 ore lungo la gola del Wadi Mujib, un fiume lungo 70 km che sfocia nel Mar Morto. Scendendo lungo la statale 65 che costeggia il mare, giungerai al Wadi Mujib Visitor Centre, il centro visitatori di questa riserva della biosfera, da dove partono le escursioni nel canyon da aprile ad ottobre tra le ore 8.00 e le ore 15.00. Il percorso di canyoning più breve e semplice, il Siq Trail, si può fare senza guida e  costa 20 JD. Ti verrà dato un giubbotto di salvataggio e se vuoi puoi acquistare delle scarpette da scoglio. In alternativa le tue scarpe da ginnastica andranno benissimo. Riguardo all'abbigliamento una maglietta e dei pantaloncini sono la soluzione migliore, considerato che ti bagnerai completamente. Non portare con te alcun oggetto che non sia resistente all'acqua.

Il percorso è semplice, con corde e gradini metallici per aiutarti nei punti più critici, e risale il fiume in un canyon dalle pareti altissime e suggestive. In caso di bisogno c'è sempre una guida che ti segue e viene in tuo aiuto anche solo per darti una mano o una spinta. Al termine del percorso arriverai ad una cascata con un piccolo laghetto dove fare il bagno. Il ritorno in molti punti lo potrai percorrere scivolando dolcemente sulla schiena. La temperatura dell'acqua non sarà un problema, d'estate è addirittura calda. 

L'ingresso nel canyon del Wadi Mujib
L'ingresso nel canyon del Wadi Mujib

Terminata l'avventura nel canyon è giunta l'ora di tornare a Madaba presso il tuo hotel, riposare un po' e poi uscire per un'altra cena prelibata.

Giorno 3 

Il terzo giorno è di trasferimento, anche se non mancherà di regalarti grandi emozioni. Con l'auto o un taxi (chiedi sempre in hotel, costi sui 65 JD) percorri la suggestiva strada dei Re in direzione Riserva della Biosfera di Dana. Lungo il percorso potrai fermarti a visitare il castello di Karak, famosissimo  luogo in cui si svolsero le sanguinose battaglie tra i crociati e le armate musulmane di Saladino. L'ingresso costa 1 JD a persona e l'orario di apertura va dalle 8.00 alle 16.00 nei mesi invernali e dalle 8.00 alle 19.00 nei mesi estivi.

 Terminata la visita al castello riprendi la marcia verso sud fino ad arrivare alla fantastica Riserva della Biosfera di Dana, la riserva naturale più vasta della Giordania.

Fondata nel 1989, si estende per 320 km quadrati ad una altitudine che va dai 1700 metri ai -50 del deserto del Wadi Arabia. Il suo territorio è caratterizzato da rocce che assumono forme fantastiche a causa dell’erosione del vento e da gole profonde circondate da una ricca vegetazione. La riserva ospita circa 600 specie di piante (dagli agrumi ai ginepri, dalle acacie del deserto alle palme da dattero), 180 specie di uccelli e più di 45 specie di mammiferi.

Come avrai capito questo è il luogo ideale per tutti gli appassionati per dedicarsi a trekking o semplici passeggiate in mezzo ad una natura sorprendentemente selvaggia ed unica. 

Quando arrivi al Dana Visitor Centre potrai chiedere informazioni sulle escursioni che è possibile effettuare sia con guida che senza. Non perdere comunque l'occasione di visitare il suggestivo villaggio di Dana. L'accesso alla riserva è gratuito se è previsto il pernottamento al suo interno. Queste le 3 opzioni:

- Rummana Camp 

campeggio composto da 20 tende, dotate di materassi e cuscini, che possono ospitare fino a 60 persone. I servizi e le docce con acqua calda sono in muratura. Prodotti tipici giordani a colazione e cena.

- Dana Guesthouse

Ai margini del villaggio di Dana, struttura dotata di 9 camere semplici e funzionali, vista strepitosa sul wadi Dana

- Feynan Ecolodge

dotato di 24 camere, hotel amico dell'ambiente che utilizza i pannelli solari per ottenere energia elettrica presente solo nei bagni. Tutto il resto della struttura di sera è illuminata solo da candele. Suggestivo anche se i prezzi non sono proprio economici.

Qualunque sistemazione sceglierai una cosa è certa: passerete una serata indimenticabile sotto un cielo incredibilmente stellato.

La riserva di Dana
La riserva di Dana

Giorno 4

Svegliarsi al mattino in una riserva naturale come quella di Dana è un’esperienza unica. Il paesaggio è davvero mozzafiato. Dedica la mattinata ad esplorare la riserva: sta a te scegliere il percorso in base alle caratteristiche e alla durata. L’importante è partire di buon’ ora e portarsi molta acqua per non rischiare la disidratazione. Le guide del centro visitatori sono a tua disposizione.

Nel pomeriggio riprendi il viaggio lungo la scenografica strada dei Re per raggiungere Petra, che dista dalla riserva 65 km. La corsa in taxi costa 50 JD. Se hai tempo, poco prima di arrivare a Wadi Musa, la città moderna sorta vicino a Petra, puoi fare una sosta a Piccola Petra, raggiungibile con una piccola deviazione. Rimarrai stupito nel vedere cosa l’uomo è riuscito a scolpire in quelle rocce rosse, ma sarà solo un piccolo assaggio di quello che ti aspetta domani.

Giunto a Wadi Musa e sistemato in hotel sei pronto per organizzare la tua serata. Ogni lunedì, mercoledì e giovedì alle 20.30 c’è lo spettacolo di Petra by night, dalle 20.30 alle 22.30. Il ritrovo è al Petra Visitor Centre e il biglietto costa 17 JD mentre per i bambini sotto i 10 anni l’ingresso è gratuito.

I biglietti si possono acquistare direttamente al centro visitatori oppure non dovrebbe essere un problema trovarli anche alla reception del tuo hotel.

Lo spettacolo è sicuramente molto turistico e ad un prezzo a mio avviso non proprio a buon mercato, ma vi assicuro che ne vale la pena solo per  l’emozione di percorrere per la prima volta il Siq che conduce a Petra  sotto un magnifico cielo stellato. E quando il Siq si aprirà davanti al Tesoro illuminato da 1500 candele  verrai assolutamente rapito da tanta bellezza. Goditi lo spettacolo !

Giorni 5 e 6

Petra è un sito archeologico enorme. Due giorni saranno perfetti per visitarlo interamente e con calma, prendendoti anche del tempo per riposare, bere del thè bollente, chiacchierare con i beduini , scattare fotografie e respirare un'atmosfera davvero speciale.

Il biglietto d'ingresso (se non sei in possesso di Jordan Pass) può essere acquistato al centro visitatori. Questi i prezzi per coloro che pernottano almeno una notte in Giordania:

50 JD per  un giorno

55 JD per due giorni

60 JD per tre giorni

Per i ragazzi sotto i 12 anni l'ingresso è gratuito. 

Per poter effettuare l'acquisto dovrai mostrare il tuo passaporto. Potrai pagare in contanti o con carta di credito.

Ricordati di prendere alla cassa una mappa con evidenziati i siti principali di interesse, anche se le guide turistiche di solito riportano percorsi, cartine ed esaurienti spiegazioni.

Indossa scarpe da trekking comode e porta con te acqua, crema solare, cappello, occhiali da sole e qualcosa da mangiare. All'interno del sito ci sono bancarelle di souvenir, un paio di ristoranti e i servizi, in ogni caso dato che le distanze sono ampie meglio avere un minimo di autonomia, soprattutto se vuoi percorrere i sentieri meno battuti sulle montagne di Petra.

Superato il cancello del centro visitatori inizia il cammino. Almeno 15 minuti per arrivare all'inizio del Siq, e ulteriori 15 minuti per percorrerlo tutto. Lungo 1,5 km il Siq è una gola, una frattura della roccia con pareti alte fino a 200 metri e con una larghezza minima di 2 metri. Se non vuoi percorrerlo a piedi c’è la possibilità, a pagamento, di farsi accompagnare in carrozza.  

La fine del  Siq si apre sulla piazza dove si trova il Tesoro, il monumento simbolo di Petra, il più fotografato e il più amato.  Quando i raggi del sole lo illuminano poi, è davvero spettacolare.

Oltre al Tesoro ci sono molte altre attrazioni mozzafiato da vedere a Petra: la strada delle facciate, l'altura del sacrificio, il teatro, le tombe reali, la strada colonnata, il tempio grande, la chiesa, la prigione, il museo e il monastero. 

Tutt'intorno ci sono magnifiche montagne di roccia rossastra piene di sentieri e scalinate da percorrere alla scoperta di nuove prospettive da cui ammirare queste grandiose sculture. Quando la stanchezza si fa insopportabile puoi sempre optare per il trasporto su dorso di dromedario o di asino.

Al termine di ogni giornata di visita, il modo migliore per farti dimenticare la stanchezza di gambe e piedi è quello di rilassarsi in un hammam o bagno turco. Ce ne sono diversi a Wadi Musa, anche vicini all'ingresso di Petra. Ma non pensare a moderni centri benessere, sono proprio piccoli hammam dove si respira la tradizione per questa pratica. Con una cifra che si aggira intorno ai 20 - 25 JD potrai avere un bagno di vapore, uno scrub e un bel massaggio. 

Tramonto su Petra e la città di Wadi Musa
Tramonto su Petra e la città di Wadi Musa

Giorno 7

Lasciati alle spalle Petra e procedi verso sud con la tua auto a noleggio o il solito taxi procurato in hotel  (50 JD - 120 km - 1 h e 45 min).

La tua nuova destinazione è il Centro Visitatori  del deserto del Wadi Rum, un area protetta dal  fascino grandioso (accesso a 5 JD a persona o possesso di Jordan Pass).

Alte dune di sabbia finissima, gole, rocce dalle forme spettacolari modellate dal vento e una cultura, quella beduina, che ti conquisterà. Provare l’esperienza di vivere per qualche giorno nel deserto è qualcosa che va fatto almeno una volta nella vita. Il Wadi Rum è un luogo magico dove la semplicità della vita in un accampamento ti farà sentire vicino alla natura e all’intero universo come non hai mai provato. Potrai esplorare il deserto a dorso di dromedario, fare dei tour in jeep, fare trekking, arrampicare, dormire in tende di lana di capra o sotto le stelle, chiacchierare intorno al fuoco con i beduini e con persone provenienti da tutto il mondo, guardare la via lattea o la luna piena, assaggiare la deliziosa cucina beduina preparata ancora con metodi tradizionali e sentirti semplicemente in pace.

Per poter vivere appieno questa avventura ti consiglio di affidarti a professionisti nati e cresciuti nel Wadi Rum, in grado di farti vivere un’esperienza unica, poco convenzionale e soprattutto poco commerciale.

Prova con Bedouin Directions.

Mehedi, il titolare dell'attività, sarà in grado di organizzare dei giorni favolosi nel suo accampamento, sapientemente gestito con l’aiuto dei suoi familiari, fratelli e cugini. Confezionerà su misura per te dei tour di più giorni che soddisferanno le tue aspettative. Non esitare a scrivergli per spiegargli quali sono le tue particolari esigenze. Farà tutto il possibile e anche di più per accontentarti. 

Prezzi indicativi

Per darti un'idea, per 3 pernottamenti in pensione completa, un'escursione in Dromedario, due giorni in jeep alternati a trekking con la guida beduina sempre con te, il prezzo si aggira intorno ai 340 JD per due persone.

Il campo

Il campo è molto semplice e spartano, ma non ti mancherà nulla. E 'composto da una tenda comunitaria con un braciere nel mezzo, dove vengono serviti colazione e cena agli ospiti. Le tende sono confortevoli e vengono messe a disposizione con materassi, cuscini e coperte di lana, poichè la notte può fare molto freddo. I bagni sono in muratura con servizi e docce con acqua calda e illuminazione generata da pannelli solari. Assicurati comunque di avere con te una torcia, ti sarà molto utile. 

 

Il giorno del tuo arrivo ti verrà dato appuntamento al centro visitatori. Verranno a prenderti e ti porteranno in un mondo sconosciuto e di grande suggestione. Un solo consiglio. Lasciati andare, fidati di loro, vivi come loro e non te ne pentirai.

Verso l'accampamento
Verso l'accampamento

Giorni 8 e 9

Dopo aver trascorso la tua prima notte nel deserto hai due giorni a disposizione per provare tutte le esperienze possibili. Verrai accompagnato in fuori strada a vedere le dune e le rocce più suggestive, percorrerai canyon con le pareti incise da graffiti rupestri, vedrai la casa di Lawrence D'Arabia, potrai fare trekking sul monte Jebel  Umm Adaami, il più alto della Giordania (1832 m), da dove potrai godere di una splendida vista sull’Arabia Saudita ed infine contemplare il tramonto per poi godersi una bella doccia ed una cena tipica beduina. Più tardi potrai semplicemente guardare le stelle sorseggiando un thè o fare una passeggiata al chiaro di luna, rigorosamente accompagnato da una guida dell'accampamento. Meglio non rischiare di perderti. Sei pur sempre nel deserto.

Giorni 10, 11 e 12

Dopo i giorni di cammino a Petra e quelli avventurosi nel deserto è finalmente arrivato il momento di riposarsi un po’. Prosegui la tua corsa verso il Mar Rosso e raggiungi in circa un'ora la città di Aqaba che dista dal Wadi Rum 60 km.

Se hai bisogno del solito taxi chiedi all'accampamento. Ti organizzeranno il trasferimento e la corsa ti costerà circa 25 JD .

 

 

Unico porto Giordano, Aqaba è una bella e vivace cittadina di mare dove potrai rilassarti sulle sue spiaggie e mangiare dell’ottimo pesce alla griglia. La temperatura qui è gradevole tutto l’anno, in estate può essere molto caldo ma sempre piuttosto ventilato.

Ti consiglio di frequentare il Berenice Beach Club, una struttura turistica con piscine, bar ristorante, spiaggia con ombrelloni e lettini, servizi e spogliatoi. Gli asciugamani vengono forniti all’ingresso. Niente di particolarmente lussuoso ma è un luogo davvero bello, pulito e ben organizzato. Qui le donne sono libere di indossare un bikini senza suscitare sguardi di disapprovazione o di curiosità. Unica regola da rispettare: è vietato portare con sè del cibo, per favorire le consumazioni. Il biglietto d'ingresso costa 8 JD.

I principali hotel del centro di Aqaba mettono a disposizione una navetta gratuita ad orari prefissati  che fa qualche fermata in città per raccogliere i turisti che alloggiano nelle varie strutture. E’ molto comoda e con aria condizionata. Chiedi alla reception del tuo hotel e vedrai che ti daranno informazioni sugli orari di andata e ritorno.

Il mare è davvero bellissimo. La barriera corallina è abitata da pesci multicolore tutti da ammirare. 

Potrai praticare snorkeling, fare immersioni o semplicemente goderti il sole in compagnia di un buon libro.

Alla sera vedrai finalmente un po' di movimento. Ristorantini pieni di gente, mercati e negozi per fare  un po' di shopping. Non dimenticarti di acquistare i famosi prodotti di bellezza del Mar Morto come creme e fanghi, delle spezie e una buona miscela di thè beduino ricco di semi di cardamomo. Davvero profumatissimo.

 

Potrò sembrare una guastafeste, ma in questi giorni di relax hai una sola incombenza da portare a termine. Trova un'ora di tempo per recarti presso gli uffici della JETT, Jordan Express Tourism Transportation, che si trovano in King Hussein street, vicino all'hotel Movenpick, a dieci minuti a piedi dal centro. Qui potrai acquistare con un po' di anticipo il biglietto dell'autobus con cui tornerai ad Amman. Il viaggio dura 4 ore poichè gli autobus percorrono l'autostrada del deserto e non la suggestiva strada dei re lungo la quale sei arrivato fino ad Aqaba. I bus sono confortevoli, con aria condizionata e servizi a bordo. Non vengono fatte fermate lungo il tragitto. Consiglio di prendere l'autobus in mattinata, così da non arrivare troppo tardi ad Amman. Il biglietto costa 9 JD.

Giorno 13

Giornata di trasferimento in autobus da Aqaba ad Amman.

Il viaggio è confortevole ma comunque stancante. Arrivati alla stazione degli autobus di Amman puoi prendere un taxi per andare in hotel. Ti consiglio di accordarti sulla tariffa o di stare attento al tassametro, poichè purtroppo ad Amman, che è una grande città, c'è il rischio di incontrare qualche tassista non del tutto onesto. Ovviamente esiste anche una rete di autobus urbani, ma rischi di perdere molto tempo prima di capire quale direzione devi prendere.

Dopo un po' di riposo immergiti nelle strade del centro cittadino, nel traffico intenso, tra la gente impegnata in mille attività. Il mercato è sicuramente uno dei luoghi più caratteristici da vedere per comprendere un po' la vita del popolo giordano. Dopo quasi due settimane di pace rimarrai frastornato ma anche piacevolmente colpito da tutta questa energia.

Per cena non puoi perderti il famoso Ashem Restaurant, una vera e propria leggenda in città, dove potrai gustare per pochi dinari il tipico street food giordano come i falafel e l'hummus. Molto amato dai locali e preso di mira dai turisti di tutto il mondo potresti dover aspettare un po' per trovare posto. Ma niente paura, nelle sere di grande affluenza i tavoli, rigorosamente di plastica, vengono sistemati anche in strada e vengono aggiunti di volta in volta all'arrivo di nuovi clienti.

Giorno 14

Se sei appassionato di archeologia o ti affascina il mondo antico non puoi perderti i resti della citta romana di Jerash. 

Perfettamente conservata grazie al clima asciutto del deserto vale la pena visitarla poichè dista solo 50 km da Amman e si può raggiungere in circa 1 ora di auto. Chiedi sempre all'hotel in cui alloggi. Sicuramente organizzano escursioni di una giornata con taxi anche collettivi, così potrai dividere la spesa con gli altri ospiti dell'hotel (spesa indicativa a taxi completo 7 JD a persona).

Le rovine romane di Jerash comprendono due anfiteatri, un ippodromo, diversi templi e archi trionfali e un magnifico foro con colonne. Nel mese di luglio questo sito ospita il Festival  della Cultura e delle Arti di Jerash.

Il ticket si acquista in biglietteria all'ingresso e costa 8 JD (salvo possesso di Jordan Pass).

 

Giorno 15

Sei arrivato alla fine di questo incredibile viaggio. E' il tuo ultimo giorno in Giordania. Puoi usare le poche ore che ti rimangono per visitare la Cittadella (2 JD), il colle più alto di Amman dove si trovano resti romani, vedere la moschea di Re Abdullah o fare l'ultimo shopping della vacanza.

E' arrivato il momento di raccogliere  i tuoi bagagli e di correre all'aeroporto di Amman con un taxi dell'hotel al costo di 20 JD, da dividere come sempre per il numero di passeggeri. La corsa dovrebbe durare circa 45 minuti, ma tutto dipenderà dal traffico. Sono solo 20 km ma nelle ore di punta la città può essere molto congestionata.

 

Arrivederci Giordania !

Alla prossima avventura...

 

Vuoi vedere un altro itinerario ?   

Scrivi commento

Commenti: 0